CdZ Millennium - It's time for a new era

* NEWS! La Saga di Hades - Capitolo Elisio in TV:
Nell'ultima
intervista rilasciata alla community di Anime Fun, il responsabile della fascia ragazzi Mediaset (Fabrizio Margaria), ha ufficializzato l'acquisizione dei diritti legati ai sei episodi dell'Elisio, che saranno trasmessi su Italia 1 nel corso del 2011. Confermato alla direzione del doppiaggio, all'adattamento dialoghi e come voce di Pegasus, semmai ce ne fosse stato bisogno, il grande Ivo De Palma. Potete parlarne nel BURNINGBLOOD.IT Forum.

SEGUI LE ULTIMISSIME SU...

FacebookFacebook

MySpaceMySpace Yahoo!Yahoo! YouTubeYouTube WordpressWordpress

Social Icons By komodomedia.com

Intervista a Masami Kurumada

INTERVISTA A MASAMI KURUMADA

Qui di seguito ่ riportata una lunga intervista che Masami Kurumada ha rilasciato alla Star Comics e che ่ stata pubblicata nel 2001/2002 sui Manga Shot di Saint Seiya dal nฐ19 al nฐ28 delle Edizioni Star Comics.

1) Quando ่ nato? Il suo ่ uno pseudonimo o usa il suo nome vero per firmare i suoi fumetti?
Sono nato a Tokyo il 6 dicembre del '53. Si, uso il mio vero nome.

2) Come ่ riuscito ad entrare nel mondo fumettistico professionale?
Quando avevo 18 anni lessi per caso un numero della rivista "Shonen Jump" su cui c'era il bando di concorso per nuovi autori. Cos์ realizzai il mio primo fumetto, e con questo partecipai al concorso, ma prima di allora non avevo mai avuto l'idea di diventare fumettista. Alla fine quella storia non vinse nessun premio, ma un redattore mi present๒ un fumettista giเ affermato da cui ho cominciato a lavorare come assistente. In questo modo cominciai anche a realizzare dei miei fumetti che raccontavano cosa avveniva nello studio dove lavoravo.

3) Qual ่ il primo fumetto che ha letto? Quali fumetti le piacevano quando era piccolo?
Non mi ricordo bene il primo fumetto che ho letto, ma quando ero al terzo anno della scuola elementare mi piacevano Tetsuwan Atom (Astro Boy) e Iga no Kagemaru. Sono stato molto influenzato dal maestro Hiroshi Motomiya: in fondo, sono state proprio le sue opere a spingermi a diventare fumettista.

4) Come si intitolava la prima storia che ha realizzato?
Il mio debutto l'ho fatto con un fumetto intitolato Sukeban arashi, era una storia comica.

5) Ha mai lavorato come assistente?
Io sono entrato nel mondo dei fumetti senza conoscere alcuna tecnica. Lavorando come assistente ho potuto imparare le tecniche di base, ma vista la mia scarsa preparazione ho commesso numerosi errori.

6) Come ่ nata la storia di Saint Seiya?
All'inizio avevo pensato ad una storia il cui protagonista fosse un ragazzo che combatteva con le tecniche del karate. Poi ho studiato delle scene di combattimento in cui ogni volta che veniva lanciato un attacco apparivano fulmini e scintille, e la cosa mi era sembrata interessante. Allora mi sono detto che senza un'armatura, il corpo del protagonista avrebbe subito parecchi danni, cos์ nacque l'idea dei Cloth. Ma se nel Karate fosse stata usata un'armatura qualsiasi, l'effetto sarebbe stato poco godibile esteticamente, quindi modificai la mia idea creando delle armature pi๙ raffinate. Unendo tutte queste idee alla mitologia greca sono riuscito a creare una storia nuova. Quando ho inventato le parole come Seitoshi (saint = guerriero sacro) e sei (cloth = armatura sacra) la storia ha cominciato subito a svilupparsi da sola nella mia testa. Dopo aver deciso il protagonista, gli altri personaggi sono nati automaticamente assieme alla storia stessa.

7) Quali sono i personaggi che preferisce?
Tutti i personaggi di questa storia li ho creati, perci๒ sono affezionato a tutti loro, quindi non posso sceglierne uno fra tutti.

8) Prima di Saint Seiya quale altra storia ha realizzato?
Un fumetto intitolato Otokozaka.

9) Realizza le storie basandosi sulle sue esperienze personali, oppure sui dati che raccoglie?
I personaggi che creo sono alter - ego di me stesso, perci๒ penso che riflettano nel loro carattere le mie esperienze, anche se in pochi aspetti. Ma in generale, mentre realizzo una storia, non penso quasi mai a cose del genere, penso solo a come posso renderla pi๙ interessante per i lettori, quindi non mi capita mai di realizzare una storia in cui racconto semplicemente le mie esperienze. Riguardo ai dati che utilizzo non mi capita mai di raccoglierli apposta per creare una storia, ma durante la vita di tutti i giorni mi impegno nell'analizzare libri d'arte occidentali o cinesi, specialmente le opere realizzate a china; poi leggo romanzi storici o altri libri che mi interessano.

10) Dev'essere stata molto dura realizzare ogni settimana un episodio di Saint Seiya. Ce ne pu๒ parlare?

Lavorare per una rivista settimanale ่ davvero duro, soprattutto creare ogni settimana un episodio nuovo ่ un lavoro davvero difficile.

 

11) Come lavora generalmente? Quanti giorni le occorrono per fare lo story-board e quanti giorni per realizzare le tavole a fumetti di un episodio?

E' un segreto...

12) Prima di mostrare le tavole al suo redattore, chiede consiglio a qualcuno?
Per un fumettista, il suo redattore ่ il primo lettore, perci๒ non chiedo a nessun altro, tranne a lui, dei consigli. Raramente mi capita di parlare delle idee che ho per una storia in occasione di un'intervista, ma mentre penso a una nuova storia, apporto diverse modifiche aggiungendo le idee pi๙ interessanti che mi vengono in seguito. Per questo, alla fine, il risultato ่ spesso molto diverso da quello che avevo raccontato in precedenza.

13) Apporta delle modifiche alle tavole quando gli episodi pubblicati sulla rivista vengono pubblicati in volume?
Le uniche modifiche che mi capita di fare riguardano solo i testi.

14) Di Saint Seiya sono stati realizzati i cartoni animati e vario merchandaising. Che ne pensa di questo? Ha partecipato alla realizzazione di questo materiale?
Visto che ่ stata la mia prima storia a essere trasposta in animazione, mi ha fatto molto piacere. La musica che ่ stata utilizzata come colonna sonora mi ha aiutato nel trovare alcune idee su come proseguire la storia a fumetti. La programmazione della serie televisiva ่ stata iniziata mentre il fumetto era in corso, perci๒ non ho avuto tempo per lavorarci, e ho lasciato fare allo staff dei cartoni animati. Ma riguardo al primo film ho partecipato scrivendo il plot della storia e ho creato i cloth dei cinque Saint nemici.

15) Immaginava che Saint Seiya avrebbe riscosso tutto questo successo? E in seguito a ci๒, la sua vita ha subito qualche cambiamento?
stata davvero una sorpresa indimenticabile vedere che la mia storia ha riscosso un cos์ grande successo in tutto il mondo. stata un'esperienza importante, ho addirittura partecipato a un programma televisivo in Francia, ma la mia vita come fumettista non ่ cambiata molto.

16) A quale storia sta lavorando adesso? E quanti assistenti ha attualmente?
L'ultima storia a cui sto lavorando ่ Ring ni kakero 2. Il numero di assistenti di cui mi avvalgo dipende dal progetto che devo realizzare, perci๒ il loro numero cambia sempre, da episodio a episodio.

17) Naviga in internet, utilizza l'e-mail per comunicare, possiede un suo sito personale?
Dico la veritเ, purtroppo non uso spesso il computer, sono soprattutto i miei figli a utilizzarlo molto pi๙ di me.

18) Quale fumettista giapponese, o straniero, le piace?
Mi piacciono le opere del maestro Hiroshi Motomiya ma possibilmente cerco di leggere anche le opere di altri autori.

19) Che ne pensa del fatto che la sua storia abbia un pubblico anche in paesi stranieri come Francia e Italia?
Penso che il fatto che le mie storie siano state accettate dove si parlano lingue diverse dal giapponese significhi che il messaggio che voglio dare ่ universale, e questa ่ sicuramente una cosa davvero piacevole per un fumettista.

20) Legge anche fumetti europei o americani?
Cerco di leggerli, ma ancora non li conosco molto bene.

21) Come passa il suo tempo libero?
Mi piace fare jogging, leggere libri, stare con la mia famiglia ecc.

Cerca nel sito: